Acmos compie 20 anni: condividi con noi questo traguardo

ACMOS compie 20 anni. Un bel traguardo per un movimento nato a Torino da giovani accomunati dal desiderio di cercare percorsi di solidarietà e giustizia, nel tentativo di non subire la Storia ma cercare di cambiarla, insieme.

Oggi, come allora, crediamo che il nostro contributo alla piena realizzazione alla Costituzione sia ancora valido perché i cittadini sono sovrani se convinti del proprio potere, consapevoli dei propri diritti.

Proviamo, quotidianamente, a mettere in pratica ciò che abbiamo scritto, nero su bianco, nella nostra Carta Etica:

Noi vogliamo impegnarci affinché ognuno possa tornare ad essere re: ribellandoci alla deriva del galleggiamento e alla violenza dei prepotenti.

 

In questi 20 anni abbiamo percorso tanta strada, camminato al fianco delle persone più in difficoltà, spesso provenienti da lontano, ma non abbiamo mai chiuso gli occhi davanti a quello che ci succede intorno. Vivendo i nostri quartieri. Incontrando i giovani delle scuole e ascoltandoli. Abbiamo deciso di sperimentare la vita di comunità. Abbiamo costruito una rete capace di condividere nuove sfide e di essere più resistente alle difficoltà.

Crediamo, quindi, che la cura dei luoghi, delle persone e della natura sia l’unico modo per resistere alla tentazione dell’apatia o, peggio, del “conflitto”. Da 20 anni ci prendiamo cura gli uni degli altri: il nostro modo per determinare un cambiamento nella società. Una società che vogliamo più giusta, libera e dignitosa.

 

Perché sei un essere speciale
ed io avrò cura di te
Franco Battiato – “La cura”

 


Condividi con noi il 20esimo compleanno di ACMOS.
Scarica le grafiche social e condividi!

 

Immagine di Copertina Facebook

Immagine di Copertina di Twitter

Immagine quadrata Instagram

Ti chiediamo di pensare a noi e raccontarci la prima cosa che ti viene in mente. Un ricordo che ti strappi un sorriso, perché ACMOS è prima di tutto una comunità gioiosa. Oppure raccontaci cosa ti ha emozionato, che qualche lacrima l’abbiamo anche versata!

Ogni tassello di questa memoria collettiva sarà utile a raccontare i nostri 20 anni.
Aiutaci a ricostruire la nostra storia, insieme alla tua.

Come? Postalo su Facebook, aggiungi una foto su Instagram, scrivilo su Twitter! Usa l’hashtag #acmos20 e condividi il tuo ricordo con noi!

 


Seminario: “I mali del nostro tempo e una cura”

Martedì 15 ottobre , ore 18
La Fabbrica delle “E” C.so Trapani 91/b. Torino

Vogliamo festeggiare il ventesimo compleanno di ACMOS ripartendo proprio dal tema della cura. I dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità dipingono uno senario allarmante:
-Al mondo, dal 10 al 20% di bambini e adolescenti soffre di disturbi mentali.
-Il suicidio è la seconda causa di morte nei giovani tra i 15 e 29 anni.
-Si stima che entro il 2030 la depressione sarà la causa principale di assenteismo dal lavoro.

Lavorando nelle scuole, incontrando i giovani attraverso il progetto Scu.Ter., ci siamo spesso trovati di fronte a situazioni difficili, casi di esclusione, atti di bullismo. Ancora una volta non vogliamo chiudere gli occhi di fronte a una deriva della società che non ci appartiene e vogliamo fare la nostra parte per migliorarla. Insieme agli insegnanti abbiamo osservato come il tessuto culturale e sociale delle nostre città sia sempre più povero, con la conseguente diminuzione del protagonismo giovanile. Così come la diminuzione della loro partecipazione nelle associazioni, nelle società e nei luoghi di aggregazione.

Durante il seminario ragioneremo sul modo migliore di intercettare quei ragazzi che si trovano da soli ad affrontare la mancanza di prospettive e di futuro. Ci interrogheremo su quale sia il nostro ruolo e il nostro spazio per fornire loro “esperienze di senso” e strumenti utili per rafforzare il proprio carattere e superare le difficoltà.

Vi aspettiamo!

Programma del seminario:

– introduzione a cura dell’associazione Acmos
– saluti istituzionali: assessora all’istruzione e all’edilizia scolastica del Comune di Torino, Antonietta Di Martino
– saluto di Angelo Conti, Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi
Paolo Bianchini, Università di Torino
Don Luigi Ciotti, presidente Gruppo Abele
Davide Mattiello, fondatore associazione ACMOS
In questa occasione verrà presentata la Campagna nazionale per la Cittadinanza 2019-2020

 

CENA BUFFET
A SEGUIRE: spettacolo teatrale a cura dell’associazione Orme

 


La Riflessione continua con un Convegno di Contro l’Odio, il progetto di Acmos realizzato in collaborazione con le Università di Torino e Bari.


Convegno sullo Hate Speech a Torino

16 – 17 ottobre – La Fabbrica delle “E” C.so Trapani 91/b. Torino

Per partecipare al convegno è necessario iscriversi, compilando l’apposito form a questo link

Evento collegato alle celebrazioni dei 20 anni di ACMOS, che si propone di attivare un confronto sul tema dei discorsi di odio online. Interverranno esperti che lavorano in ambiti molto diversi, in modo da fornire una prospettiva quanto più ampia della situazione.
Scopri di più sul convegno sul sito di Contro l’odio

 

Il programma del convegno:
16 ottobre

h 9.30- 13.00, Assemblea di lancio.

Intervengono:
Cathy La Torre, avvocato e attivista di Odiare ti Costa
Alessandro Dal Lago, sociologo
L’onorevole Laura Boldrini interverrà tramite Skype

 

h 14.30 – 17.30 Tavoli tematici

– Contrastare l’odio a scuola: educazione alla tolleranza
– Attivismo contro l’odio: le no profit che combattono lo Hate Speech
– Prospettive di ricerca sull’incitamento all’odio
– Dibattito politico: serve una legge sullo Hate Speech?

Partecipano ai tavoli tematici:

Francesca Chiusaroli (Università di Macerata – Professoressa di Glottologia e Linguistica);
Sara Tonelli (Head of Digital Humanities research group – Fondazione Bruno Kessler);
Cristina Bosco, Viviana Patti e Giancarlo Ruffo (Università di Torino – Dipartimento di Informatica); Giuseppe Noto(Università di Torino – Professore di Filologia e Linguistica Romanza – Dipartimento di Studi Umanistici);
Federico Faloppa (University of Reading – Programme Director for Italian Studies, coordinatore del Tavolo nazionale contro i discorsi d’odio di Amnesty International)
Alberta Giorgi (Università di Bergamo – Ricercatrice in Sociologia Generale – Dipartimento di Lettere, Filosofia e Comunicazione);
Mariachiara Giorda (Università Roma Tre – Professoressa di Storia delle Religioni – Dipartimento di Studi Umanistici);
Cataldo Musto (Università di Bari – Dipartimento di Informatica);
Costanza Nardocci (Associazione VOX diritti);Roberta Zaccagnini e Giulia Pirozzi (Amnesty International);
Ilaria Zomer (Centro Studi Sereno Regis);
Alessia Giannoni (COSPE);
Dolores Forgione (ISES);
Maria José Fava (Libera);
Ramona Boglino e Giulia Toffanin (ACMOS).

Il tavolo tematico relativo alla scuola è organizzato insieme al CIDI di Torino. La partecipazione all’evento è riconosciuta come formazione docenti da parte del MIUR

Sono state invitate al dibattito politico tutte le segreterie di partito della Regione Piemonte e del Comune di Torino.

 

17 ottobre

h 9.30-11.30 Proseguimento dei tavoli tematici
h 11.45-13.00 Plenaria conclusiva

 

 

Articolo di