• Towards the European constituent
    With this document the Organizations and the other proposing Partners intend to share a concrete perspective of political action: we want the European Parliament to open right now a new constitutional phase to make the European Union become that “Common Home” that we need, and we want to support this... Read more »
  • Processo “Barbarossa”: al via il processo ordinario
    Si è aperto martedì 15 ottobre, il processo con rito ordinario, nato dall’operazione “Barbarossa”, della primavera 2018, che ha visto coinvolte le province di Asti e Cuneo. Come abbiamo già scritto, i magistrati hanno ipotizzato la presenza di una locale di ‘Ndrangheta (quindi il reato di 416 bis), oltre ai delitti di traffico di stupefacenti...... Read more »
Carica altri articoli

Acmos: una storia lunga vent’anni

Ci siamo fatti una promessa: non avremmo mai più guardato la storia accadere, ma ne avremmo fatto parte, tendando di cambiarla. Insieme.
Con questo spirito, 20 anni fa nasceva Acmos.
Da allora, cerchiamo di costruire percorsi di solidarietà e giustizia. E vogliamo continuare questo cammino per costruire una Repubblica – e un Mondo – all’altezza delle nostre aspettative.
Per farlo non abbiamo paura di entrare nel conflitto e di lottare per contrastare le ingiustizie.
Continuiamo a camminare insieme verso l’orizzonte che perseguiamo.
Da vent’anni…e ancora!
#acmos20
Leggi tutto >>

Grazie a Dio

Lione, 2014. Alexander (M. Poupaud), credente, sposato e con 5 figli, scopre che il prete (padre Preynat) che abusò di lui quando era un ragazzino e frequentava gli scout, è ancora a contatto con bambini come allora. Scrive al Cardinale Barbarin e lo incontra, per chiedere che il prete venga ridotto allo stato laicale. In tutto questo, Alexander comincia ad accorgersi che tanti sapevano e non hanno detto nulla. L’obiettivo diventa allora mettere sotto accusa tutto il sistema. Parallelamente si sviluppano le storie di Francois (D. Menochet) e Emmanuel (S. Arlaud), a loro volta vittime di Preynat in gioventù, e che insieme ad Alexander danno vita a un’associazione per cercare testimonianze di altri bambini abusati e chiedere verità e giustizia. Il caso finirà per coinvolgere l’autorità di polizia e quella ecclesiastica.

Film ispirato a una storia vera, messo in scena dal poliedrico Francois Ozon, che qui si rivela sobrio e risoluto, è una storia che fa male e colpisce allo stomaco: racconta, senza giudizio, il senso di colpa e la vergogna delle vittime, il muro di omertà di buona parte degli adulti (più o meno coinvolti), le omissioni vigliacche, il silenzio complice, ma soprattutto la fatica e il dolore anche a distanza di anni a parlare del trauma, la volontà di rimuovere e dimenticare. Impossibile non collegarlo a “Il caso Spotlight” di qualche anno fa, ma qui non si tratta di un’inchiesta giornalistica, ma di una battaglia civile di cittadini comuni. L’ultima domanda che pone uno dei figli di Alexander al padre strugge il cuore.

Orso d’argento, gran premio della giuria, al Festival di Berlino. Un film necessario. 

Leggi tutto >>

I giovani di tutta Europa traditi dalla Brexit

La reazione della rete di associazioni che formano il “We Care”: una carovana per incontrarsi, organizzarsi e reagire al disgregamento dell’Unione Europea

Dal 19 al 27 ottobre un viaggio a tappe in tutta Italia, accompagnati dalla riproduzione a grandezza naturale di Jo Cox, giovane deputata europeista uccisa per le sue idee

Èdi ieri lanotizia dell’accordo raggiunto tra tra il premier britannico, Boris Johnson, e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Di fronte al succedersi degli eventi, la rete nazionale di associazioni “We Care” ha deciso di mettersi in movimento, per costruire legami nazionali e internazionali in grado di opporsi al disgregamento dell’Unione Europea.

I nostri Diego Montemagno e Giacomo Molinari, presidente e vicepresidente di ACMOS, si metteranno in viaggio per incontrare le realtà che compongono il “We Care”, continuare a stringere rapporti e ragionare insieme ai giovani di tutta Italia sul modo migliore per opporsi alla deriva nazionalista. Una deriva che pervade anche la Brexit, condannando le aspettative dei giovani del Regno Unito – che al referendum sulla Brexit votarono in larga maggioranza per il Remain – e deludendo una intera generazione di Europei: cresciuta in mondo sempre più interconnesso, ma messa ai margini da una politica miope che vuole cancellare la speranza di un futuro comune.

Nel loro viaggio, Diego e Giacomo, porteranno una riproduzione a grandezza naturale di Jo Cox, la giovane deputata britannica uccisa nel 2016 da un fanatico che ha voluto interrompere la sua vita, pensando così di frenare anche la passione europeista che la animava. Tutti i giovani che parteciperanno alla carovana si fotograferanno insieme all’immagine di Jo Cox, prestando simbolicamente la propria vita al suo sogno.

<<La nostra generazione ha assistito all’abbattimento del Muro di Berlino. Pensavamo, quindi, che l’Europa avesse capito la lezione della storia e non sarebbe mai più stata divisa, ma così non è. Diversi muri sono stati eretti in tutto il Continente: Ungheria e Calais, solo per fare alcuni esempi. Lungo la Manica sta per esserne costruito un’altro, immaginario, ma altrettanto reale nelle sue conseguenze. Forse ci metteremo altri trent’anni. Forse meno. Dipende da quanti saremo e come sapremo organizzarci, ma abbatteremo quel muro, come quello di Berlino. Sentiamo, infatti, l’esigenza di sentirci appartenenti a un’Europa comune e la responsabilità di costruire una Repubblica d’Europa per un futuro diverso e migliore.>> Afferma Diego Montemagno, presidente di ACMOS.

Calendario della carovana:

– 19 ottobre: Verbania

– 20 ottobre: Sarzana (SP)

– 21 ottobre: Firenze

– 22 ottobre: Foligno

– 23 ottobre: Bologna

– 24 ottobre: Milano

– 25 ottobre: Udine

– 26 ottobre: Trieste

– 27 ottobre: Ritorno a Torino

Leggi tutto >>

Teachers Ahead: al via il secondo anno di progetto

Per dare l’avvio al secondo anno di progetto, nei giorni 14 e 15 ottobre 2019 si è tenuto a Valance (Francia) uno staff meeting del progetto Teachers AheadDigital skilled Teachers Acting for Higher and Inclusive Education.

Teachers Ahead è un progetto europeo realizzato all’interno della linea KA2-partenariati strategici che coinvolge dieci partner tra scuole, università e associazioni di Italia, Francia, Spagna, Bulgaria e Gran Bretagna. Il progetto intende generare momenti di formazione e confronto tra docenti ed elaborare strumenti per una scuola inclusiva.

La prima mobilità per docenti ed educatori avvenuta a Cordoba nell’aprile 2019, ha portato alla realizzazione dei seguenti tre outcomes:

Grazie a questo staff meeting siamo pronti per ritrovarci a marzo a Burgas (Bulgaria) con i nostri partner per lavorare insieme su tre intellectual output del progetto: una piattaforma moodle, un’app per docenti e la mappa europea dell’inclusione.

Potete trovare il sito che raccoglie tutti i materiali del nostro progetto al seguente link.

Leggi tutto >>

Towards the European constituent

With this document the Organizations and the other proposing Partners intend to share a concrete perspective of political action: we want the European Parliament to open right now a new constitutional phase to make the European Union become that “Common Home” that we need, and we want to support this request through a formal petition that we will launch in January 2020. We commit ourselves to bringing the outputs of this action to the attention of the European Parliament and the Conference on the Future of Europe by next July 9th, when the 40th anniversary of the foundation of the Crocodile Club will occur.

To join us, click here and read the engagement document on the website of Benvenuti in Italia

Leggi tutto >>

Torino ricorda le Vittime dell’Immigrazione con uno spazio pubblico

Uno spazio pubblico, a Torino, per ricordare le vittime dell’Immigrazione. Un’area pedonale, che costeggia il ponte di via Livorno.
“Torino non dimentica”. Con questo nome abbiamo lanciato due anni fa la petizione che ha ho ottenuto il sostegno di oltre mille cittadini.
Un luogo di memoria. Un segnale che parte dalla nostra città per alimentare un orizzonte di solidarietà e accoglienza.

Leggi tutto >>

Solo in Cartolina al Xforming Media Lab

In occasione del 3 ottobre, Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione e Giornata internazionale della memoria e dell’accoglienza, il Xforming Media Lab presenta Solo in cartolina.

Solo in Cartolina è una campagna di denuncia contro le morti in mare, che sostiene tutti coloro che ogni giorno salvano le vite dei migranti al largo delle nostre coste.

Il Xforming Media Lab, bene confiscato grazie alla legge 109/96, ospiterà per quattro giorni una mostra di cartoline realizzate da grafici, illustratori e pittori che volontariamente hanno deciso di aderire a questa iniziativa.

Un modo per dire, insieme e con linguaggi differenti, che la criminalizzazione della solidarietà non può essere accettata.

Leggi tutto >>

Ciao, Sergio

Sabato 5 ottobre, Sergio, il nonno del nostro Mauro Beano è venuto a mancare.
Ci stringiamo al fianco di Mauro e della sua famiglia in questo momento di lutto.
Pubblichiamo il ricordo di Mauro.
Ti lasci alle spalle una vita di musica e amore. È per merito tuo se oggi canto in continuazione, non mi risparmio neanche ai karaoke!
Non ti ringrazieremo mai abbastanza.
Ciao nonno!
Leggi tutto >>

Joker

Arthur Fleck (J. Phoenix) vive a Gotham City, con l’anziana madre, e fa il clown per sbarcare il lunario. Ha un tic nervoso che lo fa ridere in maniera incontrollata, frutto di traumi del passato e della sua infanzia. E’ l’oggetto delle vessazioni altrui, verbali e fisiche, in una città fredda che calpesta i più deboli. Il punto di rottura arriva e sarà devastante. Sullo sfondo, il miliardario Thomas Wayne (ovvero il padre di Bruce – Batman) che pensa di candidarsi sindaco e lo show di Murray Franklin (R. De Niro), cui Arthur sogna da sempre di partecipare. Tutti questi piani si incroceranno, verso l’epilogo, in maniera sanguinosa.

Todd Philipps, anche co-sceneggiatore del film, firma la regia di un incubo allucinato, in un’ambientazione livida e splendidamente fotografata, con una suggestiva colonna sonora. Joaquin Phoenix (ben doppiato da Adriano Giannini) è un protagonista eccellente e inquietante, che riesce a mettere i brividi. Evidenti gli omaggi al cinema di Scorsese, almeno “Taxi driver” e “Re per una notte” (che curiosamente aveva De Niro protagonista in coppia con Jerry Lewis). Il finale forse è un po’ troppo didascalico, ma si può leggere come metafora dell’alienazione dell’uomo moderno, in una società brutale e violenta.

Leone d’oro al Festival di Venezia, chissà se correrà agli Oscar.

Leggi tutto >>

Torino ricorda le vittime dell’immigrazione

Il 3 Ottobre 2013, un “barcone” carico di migranti partito dalle coste libiche affondò nel Mar Mediterraneo a meno di un miglio dall’Isola di Lampedusa. Quel giorno persero la vita in mare trecentosessantotto migranti.
A seguito di questa tragedia il parlamento ha istituito il 3 ottobre, per legge, giornata dedicata a tutte le Vittime innocenti dell’Immigrazione.

 

Come giovani di Torino, per non dimenticare quella tragedia e tutte quelle che si sono consumate in mare negli ultimi anni, agli inizi dell’ottobre 2017 abbiamo deciso di scrivere una lettera alla cittadinanza e lanciare una raccolta firme per chiedere all’Amministrazione di Torino di intitolare uno spazio della nostra città alle vittime dell’immigrazione.

Dopo 2 mesi tra le piazze della città e la presenza sul web con l’hashtag #Via3Ottobre, siamo riusciti a raccogliere oltre mille firme con l’adesione anche di personaggi illustri come Gian Carlo Caselli, Don Luigi Ciotti, Ernesto Olivero, Davide Mattiello, Gustavo Zagrebelsky, Boosta, Fabio GedaPIF, Roberto Saviano e Tareke Brhane.
Dalla piazza la proposta è arrivata alle Istituzioni cittadine.

Nel Marzo 2018, si è svolto il Diritto di Tribuna per presentare la petizione al Consiglio Comunale di iniziativa popolare riguardante la “Richiesta di intitolazione di uno spazio pubblico della città alla memoria delle vittime dell’immigrazione”.

 

Nel Luglio 2018 la Commissione Toponomastica del Consiglio Comunale della Città di Torino ha individuato un luogo per ricordare le numerose vittime di questa tragedia.

Il 9 ottobre alle 11.15 si inaugurerà, con l’intitolazione dell’area pedonale alle Vittime dell’immigrazione, un luogo che sarà simbolo di accoglienza e di memoria per la nostra Città.
L’area pedonale, che collega due sponde della Dora, è situata in collegamento tra via Livorno e corso Mortara, parallela al Ponte Amedeo IX.
In caso di maltempo l’intitolazione avverrà presso il Parco Dora alla Tettoia di Strippaggio.

 

Esprimiamo soddisfazione per il raggiungimento dell’intitolazione.

Tutti coloro che quotidianamente cammineranno su quel ponte, potranno tenere a mente che, oggi, il nostro Paese è primo approdo di persone che scappano da guerre e fame, in cerca di futuro.

Leggi tutto >>

Fridays For Future – Torino

Venerdì 27 Settembre, per il centro della città di Torino, più di 50 mila persone hanno manifestato per il Fridays for future.
Di fronte all’emergenza climatica e ambientale mondiale e all’indifferenza dei governi, nonché a livelli di inquinamento nella città di Torino sempre più allarmanti, crediamo sia necessario più che mai fare fronte comune e cercare di invertire la rotta.
Studenti, insegnanti, genitori e bambini tutti insieme per gridare a gran voce che non ci sarà un pianeta B, ma che dobbiamo prendere coscienza sulla necessità di politiche che vadano a tutelare il nostro futuro.

Noi c’eravamo!
Tu?

Leggi tutto >>

Yesterday

Jack Malik (H. Patel) fa il commesso in un supermercato e canta nei pub, suonando la chitarra, senza suscitare successo. Ellie (L. James), sua amica dall’infanzia e sua manager, lo sprona a continuare nonostante i fallimenti. Una notte Jack, mentre nel mondo intero si verifica un misterioso blackout dell’energia elettrica, lasciando tutti al buio per alcuni istanti, viene investito da un autobus, mentre torna a casa in bici. Al suo risveglio farà due scoperte: ha perso due denti, ma soprattutto il mondo pare che non abbia mai sentito del quartetto più famoso di Liverpool, i Beatles. E se allora Jack spacciasse per sue, le canzoni più famose della grande band inglese?

Da questa trovata un po’ bizzarra, un po’ geniale, comincia l’ultimo film di Danny Boyle, molto lontano da “Traispotting” e più vicino a “The millionaire”. Se si accetta l’assurdità dell’incipit, ci si può godere la storia: la fama inaspettata e il successo planetario, l’amicizia con Ed Sheeran (che interpreta sè stesso), l’amore mai sbocciato con Ellie. Ci sono un paio di sorprese, verso la fine, che non sveleremo e un’ironia che qua e là affiora. Forse c’è un mix di imperfezione, semplificazione stucchevole, ma questa favola leggera ha il sapore dei ricordi affettuosi. Un po’ come la musica dei Beatles, per chi l’ha amata anche se è venuto dopo. In fondo che mondo più triste sarebbe, se non ci fossero stati i Fab Four?

Leggi tutto >>

La festa dei Vicini – 13° edizione

È stata organizzata, a Torino per il 13° anno consecutivo, la Festa dei Vicini.

Un’iniziativa che punta  a contrastare la solitudine nei quartieri e nei condomini, puntando sulla convivialità e condivisione.

Le comunità di Acmos, come ogni anno, hanno preso parte all’iniziativa organizzando diversi appuntamenti.

Sabato 21, la coabitazione Sorgente, collaborando con il progetto Stella popolare e Casa Acmos, hanno animato i giardini Saragat con giochi e balli, coinvolgendo gli ospiti di tutte le età che frequentano il giardino.

Hanno voluto continuare la festa con una cena condivisa e a seguire karaoke per tutti.

Domenica 22 invece apericena e musica nel cortile dei Tessitori, in via San Massimo e cena a Filo Continuo in corso Mortara a tema “ambiente”: plastic free, differenziata e istruzioni per il riuso.

Anche quest’anno abbiamo voluto portare il nostro contributo a questa iniziativa, animando e coinvolgendo chi, forse, si trova a vivere in solitudine!

Eccovi qualche foto!

Festa dei Vicini - Settembre 2019

Leggi tutto >>