STOP Embargo on Syria

Anche noi aderiamo all’appello lanciato da New Humanity affinché si superi l’embargo alla Syria.

Le notizie dell’infezione della pandemia da Corona Virus si inseguono, mettendo in evidenza che siamo un’unica umanità, con uno stesso patrimonio genetico e uno stesso modo di ammalarci.

Di fronte alla malattia non siamo, però, tutti uguali: i popoli nella miseria o dentro la tragedia della guerra partono con un grave handicap. Tra i tanti, il popolo Siriano, ancora in guerra, che oggi affronta l’emergenza schiacciato da un pesantissimo embargo totale, sancito dagli USA e dall’Europa.

Dopo questa esperienza universale di dolore, non possiamo più girare la faccia dall’altra parte. Qualcosa possiamo fare e subito!

Abbiamo aderito a questo appello, lanciato da New Humanity, per il Segretario Generale delle Nazioni Unite, e per le Istituzioni europee, affinché si superi, almeno temporaneamente, l’embargo per ogni presidio medico e per le transazioni finanziarie affinchè sia possibile rifornirsi degli stessi.

Un primo passo per poi lavorare ad altri impegni per altri popoli nella stessa situazione.

Abbiamo bisogno anche di te, del tuo impegno per moltiplicare la forza di questa “convocazione” all’impegno per la pace.

Firma la petizione e fai conoscere questo appello.

Articolo di