#MeridianodEuropa2019: pronti alla partenza!

A 30 anni dalla caduta del Muro, 300 giovani delle scuole superiori provenienti da 7 città italiane raggiungeranno Berlino per parlare di Europa, in uno dei luoghi simbolo dell’unificazione del nostro continente.

 

Per la quinta edizione del progetto Meridiano d’Europa, quest’anno dal titolo “Another Break in the EU?”, gli studenti partiranno domani, in bus da Verbania, città nella quale si svolgerà un’assemblea iniziale, per viaggiare verso la capitale tedesca per giorni di confronto, incontro e scambio per ragionare sulla centralità e l’importanza dell’Unione Europea.

Dal 5 al 10 maggio, i ragazzi si confronteranno sul progetto europeo, che oggi sembra essersi smarrito lasciando spazio a nuovi muri, paure e discriminazioni.

In calendario molti appuntamenti ed attività animative con l’obiettivo di approfondire e riflettere sulle tesi portate avanti da euroscettici, sovranisti e nazionalisti; cercando di deostruirle.

L’Europa viene sempre più spesso additata come il chiaro e semplice colpevole per le paure e le frustrazioni dei cittadini europei. Un atteggiamento semplice e semplificatorio.

Questo viaggio vuole creare spazi di incontro e partecipazione, mettendo al centro i giovani, con l’obiettivo di costruire antidoti efficaci alla violenza ed alla paura.

Il Meridiano D’Europa, progetto della rete We Care capeggiata da Acmos, si propone lo scopo di incoraggiare la partecipazione dei giovani alla costruzione di un’Europa democratica solidale e inclusiva.

Segui il nostro viaggio:
#MeridianodEuropa2019 #Berlino


UN PROGETTO DI
ACMOS, RIME, PRENDIPARTE, 21 MARZO, LE DISCIPLINE, SHARE, SERMAIS, L’ÈGALITÉ

CON IL CONTRIBUTO DI 
CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE, REGIONE TOSCANA, CITTÀ DI NICHELINO

CON IL PATROCINIO
COMMISSIONE EUROPEA

MEDIA PARTNER 
LA STAMPA


 

Articolo di