“Anduma” oltre l’errore, insieme

“Anduma”, in dialetto piemontese, significa “andiamo” e dà il nome al progetto, diffuso in tutta Italia e promosso da Libera, rivolto ai ragazzi, tra i sedici e vent’anni, sottoposti a procedimento penale da parte dell’Autorità giudiziaria minorile e impegnati in un percorso di riparazione.
Ragazzi e ragazze che devono scontare il periodo di “messa alla prova”, ovvero la sospensione del processo e l’affidamento ai servizi sociali per un cammino di crescita che, se va a buon fine, estingue il reato. E per farlo, questi ragazzi, insieme ai loro educatori, hanno scelto la strada dell’antimafia sociale e responsabile.
Abbiamo deciso di raccontare “Anduma”, il progetto piemontese di Libera realizzato in collaborazione con Acmos.

Articolo di