Al PermormingMediaLab la mostra temporanea Just/Art

Uno spazio in periferia dedicato all’arte. Non un luogo qualunque, ma un bene confiscato restituito alla collettività grazie alla legge 109/96. Un’ex officina confiscata al titolare perché condannato per usura ed estorsione. Il Performing Media Lab in via Salgari a Torino, inaugurato nel 2008, cambia volto, ma non il fine per cui è nato: restituire un luogo un tempo teatro di illegalità, attraverso la bellezza, la cultura ed il coinvolgimento del territorio. Il nuovo corso di questo luogo punterà sull’arte, per diventare uno spazio espositivo ed un laboratorio artistico permanente.

 

Primo atto di questo cambiamento andrà “in scena” con Just/Art: una selezione di fotografie, video e fumetti dedicati a temi quali le mafie, l’etica del lavoro e le migrazioni.

 

Una mostra che racconta, attraverso diversi linguaggi, problemi dei nostri tempi: dalla corruzione politica in Bosnia ed Erzegovina agli scioperi parigini fino a toccare il tema dell’immigrazione nel Mezzogiorno.

Il Performing Media Lab inaugurerà la mostra venerdì 8 Marzo alle 18.30, con la partecipazione di Marco Giusta, assessore alle Politiche Giovanili della Città di Torino e Carlotta Salerno, presidente della Circoscrizione 6. A seguire un aperitivo con i prodotti di Libera Terra.

 

LA MOSTRA

Just/Art Torino propone una selezione dalla collezione di opere di giovani artisti, provenienti da Italia, Francia, Bosnia ed Erzegovina realizzate nell’ambito del progetto Artists@Work. Creativity for Justice and Fairness in Europe, promosso dalla Fondazione Unipolis, in collaborazione con Cinemovel Foundation, Libera. Associazioni, nomi, numeri contro le mafie, Ateliers Varan e Tuzlanska Amica, e cofinanziato dal programma europeo Creative Europe

(www.artists-work.eu/).

Orari di apertura al pubblico

Venerdì 8 Marzo

h 18.30  inaugurazione del PML e saluti istituzionali

h 19.00 a seguire  aperitivo con prodotti di Libera Terra

Sabato 9 Marzo

H 15.00   apertura della mostra al pubblico

H 21.00  intervento del gruppo teatrale di Acmos: letture tratte dal romanzo “Le pareti della solitudine” di Tahar Ben Jelloun

Domenica 10 Marzo

H 11.00  apertura della mostra al pubblico

H 14.30 a seguire  incontro tra pubblico e artisti. Saranno con noi: Manuel Masini, Eleonora Bechis, Sara FilippiPlotegher, Laura De Prato e Silvia De Luca.

Per le due settimane successive, dall’11 al 22 Marzo, la mostra sarà visitabile su prenotazione per le classi delle scuole che si dichiareranno interessate alla proposta educativa.

Articolo di