Acqua Pubblica: Perché difendere un utile privato quando può diventare un bene comune?

Già in precedenza avevamo intervistato Mariangela Rosolen, Presidente del Comitato Acqua Pubblica Torino, dopo l’impegno del Comune di Torino a velocizzare le pratiche per la trasformazione di Smat da Azienda di Diritto Privato, in AZIENDA SPECIALE CONSORTILE, ente strumentale della Pubblica Amministrazione, al fine di trasformare la gestione dell’acqua da produttore di utili all’investitore, quindi, al privato, in una realtà di diritto comune, trasparenza e democraticità.

Il 5 e il 12 giugno 2020 l’Assemblea dei Comuni soci SMAT è convocata allo Stadio Olimpico di Torino per decidere se rispettare finalmente la volontà popolare e avviare la trasformazione.

Diversi sono stati gli incontri organizzati dal Comitato, volti ad approfondire e comprendere che cosa significhi questa trasformazione.

Sergio D’Angelo, Legale Rappresentante di ABC Napoli, ci ha raccontato l’esperienza napoletana di trasformazione del servizio idrico, i risultati di questo percorso, le difficoltà incontrate ma soprattutto il risvolto positivo e i miglioramenti del servizio.

Nonostante l’invito a partecipare all’incontro da parte del Comitato Acqua Pubblica Torino, organizzatore del dialogo, i rappresentanti di Smat non hanno partecipato.

Voleva essere un modo per sviluppare il confronto e il dialogo.

Qui il link per poter rivedere l’incontro con Sergio D’Angelo → https://bit.ly/36OfgYV

Il verbale di convocazione dell’Assemblea dei Soci SMAT contiene informazioni ai Soci scorrette, distorte e addirittura non vere, tali da orientare in modo fuorviante il loro voto nell’Assemblea, quando dovranno decidere se sviluppare il percorso di trasformazione di SMAT S.p.A. in Azienda Speciale Consortile.

Il comitato ha quindi voluto smentire ogni falsità. → https://bit.ly/2Y3xHoD

Spieghiamo meglio che cosa voglia dire trasformare un’azienda da Società Per Azioni ad una Consortile.

Cerchiamo di spiegare perché è la scelta giusta.

Articolo di