Torino Scuola Aperta: la rubrica di Territori Educativi

 

Una rubrica che nasce dalla collaborazione con MoVI, per il progetto Scuole Aperte e Partecipate in rete. L’obiettivo è quello di accendere i riflettori sul tema “scuola” anche nella nostra città, Torino.

Vogliamo individuare obiettivi e i pilastri, raccontandoli, su cui si deve fondare la scuola di domani.

L’emergenza sanitaria, che da un anno affligge tutti noi, ha messo in risalto alcune dinamiche conflittuali ed errate rispetto a quello che dovrebbe essere il mondo scolastico.

Torino Scuola Aperta, vuole essere uno strumento efficace e sostenibile per prevenire e contrastare la povertà educativa minorile, spezzare l’isolamento delle famiglie, promuovere inclusione e coesione sociale, generare fiducia e sicurezza.

Ci proponiamo di valicare ogni confine posto tra gli spazi pubblici destinati convenzionalmente all’educazione e il territorio che li ospita e li circonda. Proveremo a raccontare la resistenza alla povertà educativa che cresce nella società e la creazione di nuove e diverse relazioni sociali tra le comunità dei territori che educano all’azione collettiva e alla cooperazione tra soggetti diversi.

Riteniamo che la scuola non possa essere l’unico luogo dedito all’istruzione nella nostra società, ma che il territorio, con la complessità e l’eterogeneità che lo contraddistingue, possa trasformarsi in una comunità educante.

Siamo fieri di far parte di questo progetto, per approfondirlo visita la pagina i Territori Educativi

 

 

  


Ed eccovi la seconda uscita della nostra rubrica!

Video-intervista a Tommaso de Luca

 


Terzo appuntamento: Dialogando con il CIDI

 


Quarta uscita: Manzoni People