Viva l’Italia Libera e l’Europa Antifascista! Corteo 24 Aprile

ACMOS, Libera Piemonte e Fondazione Benvenuti In Italia, in occasione del 72esimo anniversario della Liberazione dal Nazifascismo, aderiscono alla marcia cittadina.
Con il passare degli anni purtroppo il numero dei testimoni diretti di quei fatti storici diminuisce sempre di più: il rischio è quello di passare dalla memoria al ricordo. Come giovani cittadini sentiamo nostra la sfida di mantenere viva quella memoria, provando a portare nel nostro tempo i valori, le idee e le speranze che animavano i giovani partigiani. Per noi fare memoria significa impegnarsi quotidianamente per il nostro territorio e il nostro Paese, nel tentativo di custodire, manutenere e ampliare quella Libertà che abbiamo ereditato dai nostri padri.
Per questo non possiamo che guardare con preoccupazione agli eventi che agitano il nostro Paese e il resto del mondo: ci preoccupa l’uso che le destre xenofobe fanno della paura e delle reazioni che nascono nelle nostre periferie, in risposta ad un’Europa che negli anni non ha saputo avviare un vero processo di integrazione. Abbiamo già vissuto questa stagione. Abbiamo già vissuto il tentativo di usare la paura e l’odio come strumento politico per modificare e soffocare le libertà.
Crediamo che l’Europa nata a Ventotene, dalle macerie della Seconda Guerra Mondiale e dalle ceneri delle lotte di Liberazione, sia ancora oggi la risposta migliore a chi offre come unica soluzione possibile visioni semplicistiche e antistoriche che hanno già in passato condotto l’Europa e il mondo intero sull’orlo del baratro. Solo recuperando i motivi profondi del nostro essere europei saremo pronti ad affrontare le sfide globali che ci attendono.
Qui oggi si annida la sfida di chi si dichiara antifascista: nel saper riunire insieme tutti coloro che si riconoscono in un orizzonte comune, per cercare insieme alternative reali e credibili a chi cerca di dividere e confondere. Per questo siamo convinti che il 25 Aprile, per i valori che rappresenta, sia un’ottima occasione per costruire percorsi di inclusione vera e democratica per tutti coloro che vivono nel nostro Paese: è la festa della Libertà, della Liberazione e della dignità di ogni uomo contro ogni forma di oppressione.

PROGRAMMA:
Ci ritroveremo lunedì 24 Aprile, alle 19.30 in Piazza Arbarello, per la tradizionale Marcia in ricordo della Resistenza Partigiana e della Liberazione dal Nazifascismo: cammineremo insieme ai partigiani, con le fiaccole in mano, verso il palco di Piazza Castello dove ci saranno gli interventi istituzionali e l’orazione ufficiale dell’ANPI.
Dopo la commemorazione ufficiale riprenderemo il cammino, con noi marceranno l’Associazione Radicale Adelaide Aglietta, la Gioventù Federalista Europea e l’Associazione Islamica delle Alpi. Da Piazza Castello (angolo Via Roma) marceremo verso Via Rossini per arrivare davanti alla lapide di Adriano Ferrero, giovane studente torinese assassinato dai fascisti, nel marzo del 1945, per non aver salutato con il braccio teso i Repubblichini.
Durante la marcia intervalleremo musica e pensieri concludendo il nostro cammino lasciando dei fiori ad Adriano.
Vi invitiamo ad essere presenti e a prendere parte al nostro spezzone di marcia.
Buon 25 aprile a tutte/i!
Viva l’Italia Libera e l’Europa Antifascista!